Archive for the 'Social network' Category

La Regione FVG blocca l’accesso a Facebook

ComputerincateneRiprendiamo l’attività del blog con questa notizia tratta dal Gazzettino di oggi, 9 maggio 2009.

In pieno dibattito sulla libertà della rete, la Regione Friuli Venezia Giulia, per decisione del direttore centrale del personale, Augusto Viola, sentito l’assessore Elio De Anna (abitante in terra naoniana), ha attuato un blocco tecnico che riguarda tutto il personale, dal governatore in giù (compresi gli assessori e i consiglieri regionali), per impedire l’accesso al social network FaceBook.

Pare che la decisione abbia incontrato l’entusiastica adesione del presidente del Consiglio Edouard Ballaman e quella del capogruppo del Pd Gianfranco Moretton.

Il commento dell’assessore De Anna: «Facebook non è uno strumento di lavoro per la stragrande maggioranza dei dipendenti della Regione. Punto». E poi «io sono arrivato a sessant’anni senza Facebook».

Annunci

La città nella rete

Internetquotidiano08
Internet quotidiano
: questo il titolo e il tema del convegno
organizzato dall'IRSE di Pordenone per il prossimo 18 novembre 2008 presso la Casa dello Studente.
Internet, una piattaforma formidabile che può divenire anche strumento civico locale per la crescita di relazioni, non virtuali, tra cittadini e istituzioni, tra giovani e adulti, tra categorie e professioni spesso non comunicanti, tra vecchi e nuovi cittadini.

Obiettivo del convegno è, quindi, cogliere un tema di grande significato culturale e civico, facendo emergere non solo le opportunità di una conoscenza più diffusa, ma la consapevolezza di reali possibilità di realizzazione. Partendo da Pordenone, perché proprio l’amministrazione cittadina ha avviato un percorso innovativo volto alla facilitazione dell’accesso a internet come mezzo di creazione di nuove relazioni sociali e di democrazia partecipativa.

Polisnaonis ci sarà. E tu?

Barack Obama

Il 44° presidente degli Stati Uniti d'America, ritratto in una foto pubblicata nel suo social network di foto, Flickr.

Quando la politica crede nella rete.

Aggiornamento: come dice Sergio Maistrello su Apogeonline: “Barack Obama non si è imposto perché ha usato i social network: ha trionfato perché ha costruito una rete sociale sulle proprie idee e l'ha popolata di persone. Obama non ha vinto grazie a Internet, ma usando Internet per fare quello che qualunque politico dovrebbe porsi come obiettivo: ascoltare le persone, confrontare le idee, fare sintesi“.


Aggiornamenti Twitter

Flickr Photos

Blog Stats

  • 499 hits